Cappe di aspirazione che non tirano, come si risolvono questi problemi?
Ogni giorno riceviamo telefonate da ristoratori per problemi di aspirazione fumi.
La conseguenza di un impianto poco efficiente?

Oggi possiamo dire che i veri problemi sono le temute recensioni negative su TripAdvisor.

Ecco alcuni consigli per evitare che anche il tuo locale sia bello, accogliente ma ” poco profumato”:

cappaTiraggio limitato

A) per gli impianti nuovi parti prima dalla canna fumaria e poi pensa ai piani dicottura. Affidati ad una ditta che sia attrezzata per fare videoispezioni e preparata per fare dei calcoli di ingegneria. L’impianto di aspirazione è un sistema se una parte di questo non è coerente le conseguenze le vivrai tu!

B) per gli impianti esistenti poco efficienti: contatta un tecnico che si in grado di trovare soluzioni efficaci. Chiedi le sue referenze prima di affidargli i tuoi problemi e contattaci per avere un parere sulla soluzione proposta. 

Un impianto ben costruito e funzionante si nota da alcuni aspetti principali:

  • coerenza tra la dimensione delle cappe e della canna fumaria
  • dimensioni dei canali
  • tipologia di motore
  • lunghezze dei percorsi delle canalizzazioni 

Richiedi sempre al termine dei lavori di installazione o manutenzione:

  • attestato dei requisiti tecnico professionali
  • dichiarazione di conformità delle opere di modifica, installazione o adeguamento
  • collaudo con anemometro o strumento prova tenuta ( se necessario)

Cappa di aspirazione compensata a Torino

Ecco un esempio di collaudo professionale su impianto esistente 

 

 

 

 

 

Contattaci direttamente, troveremo la soluzione insieme  0117731972 

Lo staff

Emmegi srl