La contabilizzazione e termoregolazione, negli impianti di riscaldamento centralizzato a colonne montanti, avviene attraverso l’installazione su tutti i caloriferi del condominio di:

  • ripartitori elettronici, che misurano la quantità di calore effettivamente consumata in ogni locale dell’appartamento;
  • valvole termostatiche,  comunemente chiamate TERMOVALVOLE,  consentono di regolare la temperatura ambiente per ambiente.

Inoltre, le valvole termostatiche hanno anche una buona influenza sull’equilibrio termico delle diverse zone dell’edificio. Infatti, quando i piani più caldi arrivano alla temperatura impostata dall’utente (ad esempio 20°C) le valvole chiudono automaticamente i radiatori consentendo un maggiore afflusso di acqua calda ai piani più freddi.

Gli impianti a colonne montanti sono costituiti da un anello di distribuzione, formato da una tubazione di mandata e una di ritorno che percorrono la base dell’edificio. Dall’anello si dipartono delle colonne montanti che alimentano i vari radiatori posti sulla stessa verticale ai vari piani dell’edificio.

 

 Schema impianto di riscaldamento centralizzato a colonne montanti

Chi decide di introdurre la contabilizzazione nel condominio ?
La decisione di installare un sistema di contabilizzazione sull’impianto centralizzato spetta all’assemblea di condominio.
La legislazione consente di decidere con maggioranze inferiori rispetto alle normali deliberazioni.
Nella sezione “Normative” sono riportati degli approfondimenti.

Emmegi è ampiamente attiva nell’ambito della contabilizzazione professionale dei costi di riscaldamento e termoregolazione.

Gli impianti di riscaldamento centralizzato, infatti, se da un lato riducono i costi di manutenzione individuale e sono più duraturi ed efficienti delle caldaie autonome, dall’altro lato implicano uno scarso equilibrio termico nella distribuzione del calore nell’edificio. Spesso, infatti, gli utenti devono aerare i locali eccessivamente riscaldati generando sbalzi di temperatura fra gli ambienti, oltre che uno spereco e quindi una spesa evitabile al condominio.

Inoltre, il riscaldamento centralizzato comporta una ripartizione delle spese da parte di tutti i condomini, che non premia coloro che decidono di mantenere più bassa la temperatura (ad esempio, a 19° C invece che a 22° C).

Emmegi
proprio per questo propone la soluzione a queste problematiche: la contabilizzazione individuale e la termoregolazione, che prevede l’impiego di una caldaia unica per tutto l’edificio, ma con la possibilità per ogni condomino di impostare la temperatura degli ambienti del proprio appartamento.
La contabilizzazione e termoregolazione avviene installando, su tutti i caloriferi del condominio, valvole termostatiche e ripartitori elettronici.

Inoltre, la corretta ripartizione delle spese a consumo avviene grazie al ripartitore elettronico, che effettua una quantificazione reale del consumo termico di ciascun appartamento e quindi delle spese del condomino. Il ripartitore consente, inoltre, una lettura automatica dei consumi senza che si debba accedere nei singoli appartamenti per effettuarne la lettura.

Viene inoltre fornito agli amministratori di condominio tutto il supporto tecnico necessario.

Emmegi utilizza il sistema SAVE ENERGY per la contabilizzazione.

Approfondimenti:

VIDEO

 

Per maggiori informazioni visita il nostro sito sull’efficienza energetica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *